#OCCUPYPLUX – Giovani Italiani Bruxelles sostiene lo European #InternsDay

image_1

(18/07/2014) Oggi Giovani Italiani Bruxelles ha partecipato allo ‘European Interns Day’ davanti al Parlamento Europeo insieme a tante altre organizzazioni giovanili europee che insieme denunciano il vergognoso fenomeno degli stages non pagati.

GBI2

I dati

Il fenomeno del precariato e della disoccupazione giovanile non è trascurabile. Sono 5,7 milioni i ragazzi europei senza lavoro, mentre gli stagisti sono 4,5 milioni. Ma ciò che è preoccupante non è il fenomeno dello stage in sé, ma il fatto che molto spesso non sia retribuito (il 59% dei casi), che non sia regolamentato (il 40%) e che non presenti contenuti di approfondimento e formazione (per il 30%)

image

L’ obiettivo dello European Interns Day e’ di sensibilizzare le istituzioni, e non solo, sulle tematiche che coinvolgono a livello trasversale i giovani europei, ossia il precariato e lo stage. Proposta: creare un quadro di riferimento comunitario per lo stage/tirocinio di qualità.

Programma Il programma della manifestazione e’ fitto: dalle 12.30 con l’assemblea pubblica “OccupyPlux” a cui seguirà un dibattito che si terrà al Parlamento Europeo e dove interverranno membri delle istituzioni e del terzo settore. Verrà, in questo frangente, presentata la “Label for quality internships”, un quadro di riferimento che garantisca lo stage di qualità. Il programma completo è disponibile qua: http://www.europeaninternsday.org/

E il mercato del lavoro in Italia? Come ben sappiamo non navighiamo in acque tranquille: ad oggi (stime Istat) i disoccupati under 25 sono il 43%, mentre il numero totale di disoccupati su tutto il territorio è pari a 3 milioni e 200 mila persone.  Più di una generazione rischia di trovarsi fuori da tutto, dall’istruzione e dal lavoro, immersi nell’incertezza e nel precariato.

E’ più che mai urgente che le istituzioni, italiane ed europee, agiscano. Ora.

Si stima che solo a Bruxelles siano presenti piu’ di 1500 stagisti, di questi molti non percepiscono nessun rimborso spese ed altri un rimborso spese che non e’ sufficiente neanche per coprire vitto e alloggio.

Giovani Italiani Bruxelles ritiene che  lo stage sia un momento formativo importante e necessario nel percorso di formazione di uno studente, non per questo pero’ si puo’ giustificare l’assenza di regolamentazione a cui assistiamo in questo momento, tenendo in considerazione la saturazione del mercato del lavoro e la recessione economica.

L’anno scorso abbiamo partecipato alla Sandwich Protest, durante la quale un centinaio di stagisti si sono ritrovati davanti al Parlamento Europeo per rivendicare condizioni di lavoro piu’ eque.

Organizzatori

L’iniziativa è organizzata da InternsGoPro, un network di organizzazioni giovanili insieme a  European Youth Forum, EPSA, Brussels Interns NGO (B!ngo), Project 668, JCI the heart of Europe and European Alternatives. Partner:: Génération Précaire, Erasmus Student Network, Stage Committee, AEGEE Europe, Think Young, Giovani Italiani Bruxelles, Geneva Interns Association, Generation Europe Foundation, Plattform Generation Praktikum, Confrontations Europe, AIESEC, Dinamo, Nie Robie Tego Za Darmo, IYPF, Interns Aware and MakeSense.
Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...