#ParlamentareChi?

Un appello per Parlamentari Europei presenti e preparati per rappresentare i cittadini

(Bruxelles, 1/04/2014) A poco piu’ di un mese delle elezioni europee di maggio 2014, Giovani Italiani Bruxelles lancia l’appello #ParlamentareChi? per aprire un dibattito sulla preparazione e credibilita’ degli attuali e futuri europarlamentari. L’appello fa parte della campagna #AppelloEuropa.

VIDEO: “#ParlamentareChi – Preparato? Qualificato? Credibile? Presente? Poliglotta? Responsabile?

Assenteismo e scarsa preparazione hanno spesso contraddistinto gli europarlamentari italiani:  nell’ultimo mandato legislativo 2009-2014 sono stati tra i piu’ assenti in aula, al 24esimo in classifica dei 28 paesi UE a livello di presenze (link).

Tra gli eurodeputati eletti nel 2009 figurano: personaggi del mondo dello spettacolo, parenti di politici – personaggi riciclati dalla politica nazionale che dovevano trovare “parcheggio” in un altro parlamento.

Rappresentare i cittadini in Europa non puó essere considerato un parcheggio e nemmeno un passatempo.

La sfida social media – quali sono i 3 eurodeputati o candidati piu’ preparati?

Invitiamo con questa campagna i cittadini italiani, gli elettori tutti  a individuare su twitter 3 eurodeputati attuali o candidati che potrebbero avere queste caratteristiche:

“Preparato? Qualificato? Credibile? Presente? Poliglotta? Responsabile?” usando l’hashtag #ParlamentareChi.

Le richieste di Giovani Italiani Bruxelles: deputati preparati, poliglotti e presenti

Le elezioni 2014 sono l’occasione per portare un cambiamento reale;

  1. Chiediamo che i candidati all’Europarlamento abbiano un’adeguata preparazione rispetto all’incarico da ricoprire.
  2. Chiediamo che i candidati conoscano almeno una lingua ufficiale dell’Unione Europea oltre all’italiano per poter influenzare lo sviluppo delle politiche anche in sede extra parlamentare e durante i negoziati.
  3. Chiediamo un maggiore senso di responsabilità ai neo-eletti affinché con il loro lavoro possano davvero portare un contributo al miglioramento della situazione comunitaria e nazionale durante i 5 anni di mandato.

Ai giovani della nostra generazione viene richiesta un’alta qualificazione accademica e professionale solo per fare un tirocinio, molto spesso non pagato. Perché non chiediamo lo stesso livello di preparazione per i politici?

La presenza di eurodeputati italiani qualificati permetterebbe all’Italia di riacquistare la credibilità che merita in quanto paese fondatore dell’Unione e di tornare ad avere un ruolo chiave nella determinazione delle politiche europee.

 

Advertisements

Lascia un commento

26/03/2014 · 20:15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...